Benvenuto
0774.557611  ordini@torreswine.it

19.00

Veronese IGT “La Grola” 2010 – Allegrini

  • Annata: 2010
  • Denominazione: Veronese IGT
  • Vitigni: Corvina Veronese 90%, Oseleta 10%
  • Alcol: 13.5 %
  • Formato: 0.75l
  • Temperatura di servizio: 16/18°C
  • Momento per degustarlo: Cena tra amici
  • Tipologia: Rosso
  • Abbinamenti: Primi di terra, Secondi di terra
  • Download: Scheda tecnica

Solo 2 pezzi disponibili

  • Descrizione
  • Recensioni (0)

Descrizione

NOTE DI DEGUSTAZIONE

È un vino di buon corpo, intenso ed elegante. Di colore rosso rubino intenso, presenta un bouquet molto ampio che spazia dai tipici sentori di frutti a bacca rossa al ginepro, con delle note finali di tabacco e caffè. L’ottima esposizione dei vigneti che godono di buona insolazione e di una ventilazione pressoché costante, permette alle uve di esprimere il meglio delle loro potenzialità. Il sapiente affinamento in cantina consegna un rosso di grande eleganza e armonia, raffinato e capace di evolvere positivamente per oltre un decennio.

ABBINAMENTI

La Grola è indicato per accompagnare piatti a base di carni rosse, sia arrosto che con salse brune, specialmente agnello e capretto. Inoltre è delizioso con funghi stufati o alla griglia e con formaggi stagionati non piccanti.

CANTINA

Produttore leader della Valpolicella Classica, Allegrini è una realtà vitivinicola riconosciuta da sempre come una delle cantine italiane più importanti e significative.
Di proprietà dell’omonima famiglia sin dal XVI secolo, l’azienda può contare su oltre cento ettari di vigneti situati sulle colline di Fumane, di Sant’Ambrogio, di San Pietro in Cariano e più in generale in tutte le zone storiche della denominazione. Un territorio dedito alla viticoltura sin dall’antichità, come conferma l’etimologia del suo stesso nome: “val polis cellae” significa, infatti, “la valle delle molte cantine”. Situata nel Veneto occidentale, tra Verona e il Lago di Garda, e delimitata a nord dai Monti Lessini, l’azienda Allegrini si trova in una zona in cui la corvina, la rondinella, la molinara e gli altri vitigni storici autoctoni, danno vita a quelli che possono essere considerati a tutti gli effetti alcuni dei migliori rossi della Penisola.
Tra i filari, la conduzione agronomica è fortemente attenta all’innovazione, ma allo stesso tempo è orientata verso il rispetto per l’ambiente, verso l’equilibrio dell’ecosistema, e verso la sostenibilità, per cui la direzione che si sta intraprendendo è quella della certificazione biologica. In cantina, nel corso degli anni molte sono state le novità e le migliorie introdotte, a partire dall’uso della barrique, che è andata ad affiancare le grandi botti tradizionali, fino ad arrivare alla riduzione del periodo di invecchiamento per non snaturare l’impronta varietale delle uve, passando per la revisione delle tecniche di appassimento e dei procedimenti enologici per la produzione di Recioto e Ripasso.
È in questa maniera che prendono vita alcuni di quelli che rientrano a tutti gli effetti tra i migliori vini italiani: vini eleganti e raffinati, inconfondibili e impeccabili, unici, avvolgenti e di estrema piacevolezza, interpretati dalla famiglia Allegrini nel solco di una tradizione centenaria capace, nel contempo, di incontrare la modernità e gli attuali gusti dei palati di oggi.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni. Aggiungi una recensione

Ti potrebbe interessare…

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online e per attivare tutte le funzionalità del sito. Cliccando su "Accetto" aderisci alla nostra politica sui cookie.