Benvenuto
0774.557611  ordini@torreswine.it

60.00

Habemus “Etichetta Bianca” 2018 – San Giovenale

  • Annata: 2018
  • Denominazione: Lazio IGT
  • Vitigni: Grenache, Syrah, Carignan, Tempranillo
  • Alcol: 15%
  • Formato: 0.75l
  • Temperatura di servizio: 16/18 °C
  • Tipologia: Rosso
  • Abbinamenti: Secondi di carne rossa, Selvaggina
  • Download: Scheda tecnica

Disponibile

  • Descrizione
  • Recensioni (0)

Descrizione

NOTE DI DEGUSTAZIONE

Rosso rubino intenso il colore. All’olfattiva lascia inizialmente percepire netti rimandi alla frutta a polpa rossa matura, poi seguiti da toni terziari di liquirizia, pepe, cannella e chiodi di garofano. Il sorso è di buon equilibrio, vellutato nella trama tannica, fresco e caldo allo stesso tempo, lungo nella persistenza e caratterizzato da importanti ritorni fruttati nel retrogusto.

ABBINAMENTI

Da abbinare alle seconde portate a base di carne rossa, è ottimo con il brasato di vitello con salsa di funghi.

CANTINA

Immersa nel bel paesaggio naturale della Tuscia, perduta tra le dolci e morbide colline da cui in lontananza si scorge il mar Tirreno, si incontra l’azienda agricola “San Giovenale”, appartenente a Emanuele Pangrazi, nata nel 2006 e da sempre concentrata nella coltivazione di quelle che sono tre tra le più diffuse varietà vitate della valle del Rodano francese: grenache, syrah e carignan, alle quali da qualche anno si è aggiunta anche la varietà del cabernet franc. Siamo esattamente nel territorio del comune di Blera, in provincia di Viterbo, in località “La Macchia” per la precisione: è qui dove, su terreni pietrosi a impasto argilloso, in un microclima asciutto e temperato, mitigato dalle brezze provenienti dal mare, sono coltivate viti secondo le norme dell’agricoltura biologica. Gli impianti raggiungono una superficie che al momento tocca i dieci ettari, con una densità che supera i 10mila ceppi per ettaro. Grappoli schietti, pregiati e concentrati, arrivano in cantina solo dopo un’accurata selezione in fase di vendemmia, e vengono lavorati in locali progettati in maniera totalmente sostenibile, per cui si vedono tetti a giardino, coperture e pareti ventilate, e ci si avvale di un innovativo sistema di controllo delle temperature che sfrutta il calore geotermico, e allo stesso tempo di un sistema fotovoltaico avanguardistico. In un contesto a dir poco eccezionale, in cui la natura si incontra in perfetta armonia con ciò che ha creato l’uomo, nascono etichette eccellenti, fino a poco fa simboleggiate dall’unico vino prodotto, l’Habemus etichetta bianca, taglio rodaniano che recentemente è stato affiancato dall’Habemus etichetta rossa, Cabernet Franc in purezza. Vini, quelli che escono dalla cantina di “San Giovenale”, dal carattere ben delineato, ricchi e immediati allo stesso tempo, contraddistinti da un gusto morbido, complesso e a tratti prorompente. Etichette di assoluto pregio, che non a caso ricevono puntualmente ogni anno i più alti riconoscimenti dalla critica del settore.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni. Aggiungi una recensione

Ti potrebbe interessare…

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online e per attivare tutte le funzionalità del sito. Cliccando su "Accetto" aderisci alla nostra politica sui cookie.