Benvenuto
0774.557611  ordini@torreswine.it

6.00

Zibibbo DOC Sicilia 2020 – Tenuta Gorghi Tondi

  • Annata: 2020
  • Denominazione: DOC Sicilia
  • Vitigni: Zibibbo 100%
  • Alcol: 11.5 %
  • Formato: 0.75l
  • Temperatura di servizio: 8/10 °C
  • Momento per degustarlo: Occasione informale
  • Tipologia: Bianco
  • Abbinamenti: Aperitivo, Piatti di pesce, Crostacei, Ricci, Ostriche
  • Download: Scheda tecnica

Disponibile

  • Descrizione
  • Recensioni (0)

Descrizione

NOTE DI DEGUSTAZIONE

Dal colore giallo paglierino con riflessi verdolini, al naso è intenso e aromatico, con note fruttate di cedro e floreali di zagara. Al palato è avvolgente, fresco, ricco e particolarmente insistente.

ABBINAMENTI

Ideale come aperitivo, ottimo con piatti di pesce, in particolare crostacei, ricci e ostriche.

CANTINA

La Riserva Naturale del Lago Preola e Gorghi Tondi è caratterizzata da un paesaggio unico e suggestivo, dove la vegetazione e la fauna sono libere di svilupparsi in un contesto incontaminato. Si tratta di un’oasi protetta dal WWF a partire dal 1998: uno scenario davvero unico, posizionato fra terra e mare, che conquistò sin da subito Dora Sala, spingendola a trasferirvisi. Fu l’inizio dell’azienda agricola Gorghi Tondi, oggi situata a Mazara del Vallo e gestita con cura e passione dalle sorelle Clara e Annamaria Sala, nipoti di Dora.
La tenuta si estende su una superficie vitata di circa 130 ettari, perfettamente disposti verso l’orizzonte, e battuti da una piacevole brezza marina. All’interno dei vigneti – disposti su terreni di medio impasto tendenti al calcareo, a un’altezza di 25 metri sul livello del mare – si coltivano sia vitigni autoctoni che internazionali, come nero d’Avola, grillo, syrah, zibibbo secco, muller thurgau e catarratto.
“Nella riserva naturale, coltiviamo uve d’eccellenza da quattro generazioni” – raccontano le sorelle – “e lo facciamo in equilibrio col territorio e la fauna che circondano le nostre vigne. Impieghiamo energie pulite, escludendo ogni pratica nociva per la tutela delle biodiversità”. Difatti la “green attitude” è sempre stata nelle corde dell’azienda, per garantire, oltre alla tutela di un ambiente a dir poco magnifico, anche la migliore qualità per le uve coltivate, che riescono così a esprimersi al massimo delle proprie potenzialità.
Ogni anno si producono 15 etichette, di cui due, – il “Vivitis Bio” bianco e rosso –, sono certificate da un modello biologico che stringe un rapporto ancora più stretto fra la vite e la terra. All’interno della gamma, oltre alle espressioni classiche come il “Babbìo”, il “Coste a Preola” e il “Rajàh”, una nota di merito speciale spetta al “Grillodoro”, ottenuto da una vendemmia tardiva di uve attaccate da Botrytis Cinerea nei vigneti affacciati sul mare.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni. Aggiungi una recensione

Ti potrebbe interessare…

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online e per attivare tutte le funzionalità del sito. Cliccando su "Accetto" aderisci alla nostra politica sui cookie.