Benvenuto
0774.557611  ordini@torreswine.it

78.00

Chinaco Reposando – Chinaco

  • Provenienza: Tamaulipas (Messico)
  • Alcol: 40%
  • Formato: 0.75l
  • Temperatura di servizio: 14/16 °C
  • Momento per degustarlo: Serata in relax
  • Tipologia: Distillato
  • Download: Scheda tecnica

Disponibile

COD: 2689 Categorie: , , Tag: , ,
  • Descrizione
  • Recensioni (0)

Descrizione

NOTE DI DEGUSTAZIONE

Ambra chiara dorata, Chinaco Reposado ha un naso generoso di scorza di agrumi, pesca e mela, un accenno di aneto e mela cotogna. Al palato si esprimono sapori puliti e freschi, con piena profondità ed equilibrio, coronati da un finale medio-lungo, persistente, fruttato e speziato.

DISTILLERIA

I Chinaco erano ricchi proprietari terrieri durante il diciottesimo e il diciannovesimo secolo che, per necessità, divennero combattenti leggendari. I guerrieri Chinaco difesero instancabilmente il Messico sia durante la Guerra di Riforma che durante l’Intervento francese a metà del 1800. Sono stati acclamati dal popolo del Messico, temuti da coloro che hanno affrontato e rinomati per il loro coraggio ed eroismo. Il loro capo era il generale Manuel González. La storia di Tequilera La Gonzaleña, la patria di Chinaco Tequila, inizia nel 1856 quando il generale González acquisì un terreno nello stato messicano di Tamaulipas. Quasi un secolo dopo, nel 1966, un uragano devastò le piantagioni di Tamaulipas – che all’epoca erano dedite alla coltivazione di cereali, ortaggi e bestiame – portando i residenti a piantare un raccolto alternativo e più redditizio. Guillermo González, pronipote del generale Manuel González ha accettato di vendere le piante di agave blu della regione a un importante produttore di tequila a Jalisco, allora l’unico stato messicano che poteva legalmente produrre tequila. Quando le piante di agave maturarono otto anni dopo, il produttore di tequila si rifiutò di pagare a Guillermo González il prezzo concordato. Rimasto senza acquirenti per l’agave e rifiutandosi di venderli per meno di quanto promesso, González divenne un guerriero a pieno titolo. Ha combattuto contro i distillatori più grandi e ha fatto pressioni con successo sul governo messicano per un emendamento che consentisse la produzione di tequila al di fuori di Jalisco. Dopo quattro anni di petizioni, Tamaulipas ha ricevuto lo status di Denominazione di Origine e questo ha dato origine a Tequilera La Gonzaleña nel 1977, la prima distilleria di tequila a Tamaulipas e casa di Chinaco Tequila. Chiamato per la banda di guerrieri che combatté instancabilmente un secolo prima, Chinaco Tequila è diventato il simbolo, in particolare per il piccolo produttore e i jimadores, le battaglie intraprese contro quelle più grandi fazioni di produttori di tequila.
I pronipoti del generale Manuel González portano avanti con orgoglio le rinomate tradizioni di produzione della tequila della famiglia. Sotto la loro direzione, Chinaco Tequila continua a conquistare nuovi ammiratori e si è guadagnata un posto combattuto tra l’élite della tequila.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni. Aggiungi una recensione

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online e per attivare tutte le funzionalità del sito. Cliccando su "Accetto" aderisci alla nostra politica sui cookie.