0774.608666 info@torresdistribuzione.it

15.00

Lazio IGT Chardonnay 2019 Bag in Box 5 L – Azienda Vitivinicola La Rasenna

  • Annata : 2019
  • Denominazione : Lazio IGT Chardonnay
  • Vitigni : Chardonnay
  • Alcol : 13 %
  • Temperatura di servizio : 10/12 °C
  • Tipologia : Bianco
  • Abbinamenti : come aperitivo o con tutte le specialità della cucina marittima laziale, da primi piatti o antipasti a base di pesce , verdure e formaggi, a secondi di pesce e crostacei.

6 disponibili

  • Descrizione
  • Recensioni (0)

Descrizione

Chardonnay Lazio IGT: criomacerazione con le bucce a 4° per 12 ore, pressatura soffice e fermentazione a 18° per 10 giorni. Affinamento in acciaio a cui seguono 2 mesi di affinamento ulteriore sui lieviti. Dopo una leggera chiarifica il vino viene lasciato maturare sino all’imbottigliamento prima della commercializzazione. Segue un mese di affinamento in bottiglia. Il colore risulta cristallino, giallo verdolino, abbastanza consistente. Al naso è intenso e complesso, fruttato, floreale; in bocca decisamente secco, caldo e dotato di buona sapidità. Equilibrato, armonico, intenso, vino di corpo.

I VANTAGGI DEL BAG IN BOX

Bag in Box (anche conosciuto come BiB) è composto da una sacca (bag) all’interno di una scatola (box): la sacca viene colmata di vino senza che l’aria rimanga al suo interno e durante lo svuotamento, grazie allo speciale sistema di cui è fatto il rubinetto e alla flessibilità del materiale della sacca, esce solo il liquido senza che l’ossigeno penetri. In questo modo si elimina la possibilità dell’ossidazione  e dalla presa di “spunto”, tipico problema che si riscontra invece nel vino conservato nelle bottiglie aperte.  Quindi il Bag in Box risulta ad oggi il miglior contenitore sul mercato per i vini di uso quotidiano, permette di mantenere sempre il vino “pronto all’uso” anche per un consumo saltuario e sporadico.

CANTINA

Azienda molto giovane di 9 ettari di vigneti nei pressi di Santa Severa e Cerveteri, nella tenuta dell’Infernaccio, su terreno argilloso arricchito dagli smottamenti vulcanici del Lago di Bracciano sui quali il giovane enologo Francesco Gambini vuole sperimentare le sue conoscenze acquisite con gli studi della scuola francese con la pratica presso le cantine di molte aziende.
Francesco non si lascia ammaliare dalla comoda doc “Cerveteri” e preferisce, con la sua IGP Lazio, avere più spazio per sperimentare vitigni internazionali, decisamente inusuali per la zona, quali Cabernet Franc, Petit Verdot, Syrah, Vermentino, Sauvignon, Moscato d’Alessandria, e dar vita a vini con univoca identità e spiccata personalità.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni. Aggiungi una recensione